14. April 2019 · Comments Off on Come Realizzare un’Acconciatura a Tre Nodi · Categories: Guide

I capelli raccontano tanto di noi. Sono un vero e proprio biglietto da visita. Parlano della nostra personalità, del nostro carattere, spesso anche del nostro umore. Non è detto che per avere un’acconciatura particolare bisogna per forza recarsi dal parrucchiere. Anche comodamente in casa se ne possono realizzare di molto carine e di impatto. Tra queste, la cosiddetta acconciatura a tre nodi, di cui parleremo in questa guida.

Prepara tutto l’occorrente accanto allo specchio che utilizzerai. In questo modo non avrai bisogno di spostarti durante l’esecuzione, e soprattutto potrai concentrarti interamente sulla stessa. Pettina con decisione i tuoi capelli, portando quelli che stanno sulla parte superiore della testa verso la nuca, e, quindi, all’indietro. Pettina anche tutta la rimanente capigliatura. Devi essere certa che non siano presenti nodi di alcun tipo.

Utilizzando le mani preleva le prime due ciocche, esattamente al di sopra delle orecchie. Portale all’indietro, utilizzando anche la spazzola se noti il formarsi di fastidiosi “avvallamenti”. Annoda le due ciocche tra loro in corrispondenza del punto in cui esse si incrociano. Fissa il primo nodo con 2 forcine ed esegui un secondo nodo proprio sopra il primo, ripetendo la chiusura tramite le forcine.

Ferma le ciocche appena lavorate sulla testa con una molletta. Sempre con le mani, preleva altre due ciocche (stavolta sotto l’orecchio). Portale all’indietro e legale tra loro con un nodo. Fermalo con le forcine. Non serve che effettui un secondo nodo sopra il primo. Messe da parte le ciocche lavorate, fai lo stesso con altre due ciocche, prese, stavolta, in corrispondenza della nuca. Anche in questo caso, aiutati con una spazzola.

Terminata questa fase, utilizza la molletta con il decoro che preferisci, e abbellisci l’acconciatura posizionandola nella parte posteriore della testa, all’altezza dell’ultimo nodo fatto. Sistema bene il tutto con l’aiuto di un paio di forcine. Fissa le ciocche, infine, con una buona quantità di lacca. Un’acconciatura molto semplice, ma che certamente piacerà.

14. March 2019 · Comments Off on Come Realizzare Acconciatura Anni Cinquanta · Categories: Guide

La moda, è un continuo riproporre i vecchi stili. Stoffe, modelli, vestitini, modo di truccare ma anche, e soprattutto tra le indossatrici, anche le vecchie acconciature anni cinquanta. Nella guida di seguito qualche consiglio per un modello in particolare.

Per questa acconciatura, avrete bisogno di lisciare i capelli, a menocchè non li abbiate già abbastanza lisci. Dovrete anche avere i capelli molto lunghi. Spazzolateli accuratamente e, con la coda di un pettine a denti stretti, dividete i capelli a ciocche facendo una riga laterale. Prima prendete la parte della frangia, dai laterali della fronte fino indietro a metà testa.

Portate questa ciocca in avanti a coprirvi un occhio (decidete se preferite il lato destro o il sinistro). Tenete con una mano la ciocca e con l’altra, spazzolate dalla radice fino alle punte, quindi proseguite applicando della lacca alla base. Procedete arrotolando la punta della ciocca come se la doveste avvolgere col bigodino, quindi fermate il “cannolo” con le forcine alla base, su di un lato (quello da voi scelto), lasciando una sorta di tunnel.

Adesso dividete in due ciocche il resto dei capelli dietro il “cannolo”: spazzolate prima una ciocca con la spazzola, e poi portatela indietro. Girate la base della ciocca su sè stessa per un giro, quindi fissatela con le forcine dopo avere spruzzato altra lacca. Fate quindi la stessa operazione anche con l’altra ciocca. Se volete, potete raccogliere i lunghi capelli sciolti su di un lato e applicare un bel fiore colorato.

14. February 2019 · Comments Off on Come Realizzare Acconciatura Anni Venti · Categories: Guide

Premetto che nel video allegato la ragazza mostra come realizzare una pettinatura mossa ma le acconciature anni Venti possono essere realizzate anche con i capelli lisci. Detto questo, a seguire spiegherò il procedimento da seguire per l’acconciatura del video aggiungendo poi alcuni consigli su quella liscia, molto più semplice da realizzare. Con entrambe avrai comunque la giusta allure!

Se desideri ricci fitti la guida fa al caso tuo, ma tieni presente che in questo caso è meglio che tu abbia i capelli medio corti, lava i capelli e poi tamponali fino a renderli umidi oppure parti dai capelli asciutti e inumidiscili con dell’acqua. Successivamente applica dei bigodini stretti, di misura piccola e, se hai tempo, tienili in testa tutta la giornata o la notte; se invece hai fretta passaci il phon, in modo che i capelli prendano più velocemente la piega.

Una volta asciutti, togli i bigodini; la tua testa sarà un grazioso cespuglio che andrai a scompigliare con una spazzola in modo che i riccioli vengano scomposti. Ora fai la riga da parte e tira i capelli con un pettine e le dita, intervallo le ciocche con delle mollette o dei becchi d’oca in modo da creare quelle tipiche onde piatte. La stessa cosa fai dall’altro lato mentre dietro lavorali con pettine e dita. Trascorso il tempo di posa, magari mentre ti trucchi o fai altro per passare il tempo, togli anche le mollette.

Puoi anche scegliere di mettere le mollette o le pinze solo in alcuni punti della testa, questo se ad esempio vuoi lasciare una parte più liscia o più riccia. Comunque una volta tolte le pinze e sistemati i capelli con le mani, sarai a posto. Per completare il tutto spruzza un po’ di lacca per ‘tenere’ la pettinatura. Se invece vuoi il capello liscio e hai un caschetto, puoi stirarlo con la piastra, lucidarlo con della mousse o del gel con le punte girate verso l’alto.

Puoi arricchire l’acconciatura, sia essa mossa che liscia, con degli accessori, tipo un cerchietto con un fiore oppure una fascia con delle piume. Se invece hai i capelli lunghi, no problem: legali in una coda che poi andrai a girare sotto il collo con uno chignon basso (o anche alto volendo, tanto lo puoi mascherare con una fascia o un fiore). Il procedimento, poi, sarà lo stesso! Allora buon lavoro e in bocca al lupo!

14. January 2019 · Comments Off on Come Avere i Capelli Lisci Senza Piastra · Categories: Guide

I capelli lisci, soprattutto se la natura ti ha donato capelli tendenti al crespo, sono molto difficili da ottenere. Per sbrigarsi, solitamente si usa la piastra, ma, alla lunga, questa danneggia i capelli. In estate, puoi evitare di usare la piastra sfruttando prodotti pensati per combattere i capelli crespi.

Dopo avere fatto lo shampoo, usa il balsamo come se fosse una maschera per capelli, tenendolo in posa per un quarto d’ora. Questo dovrebbe rendere i capelli più facili da gestire per fare la piega liscia. Pettina i capelli ciocca per ciocca, usando un pettine a denti larghi e un phon molto potente. L’operazione durerà diverso tempo, perché dipende da quanto sono ribelli i tuoi capelli. Purtroppo, è tempo che va impiegato se vuoi un ottimo risultato.

capelli lisci

Quando avrai completato questo lavoro, dovrai usare un prodotto fissante e un prodotto trattante per i tuoi capelli. Il primo dovrebbe farti tenere la piega a lungo, anche se l’hai fatta a casa e senza l’uso della piastra, mentre il secondo serve a ricostituire il film protettivo del capello dopo il trattamento. Pettinando ciocca per ciocca, infatti, se hai i capelli fragili, rischi comunque di fare dei danni ai tuoi capelli, anche se questi saranno ridotti rispetto alla piastra.

In alternativa, è possibile utilizzare un dispositivo come la spazzola lisciante, che ha il vantaggio di non provocare bruciature.

I capelli lisci senza piastra si ottengono solo dopo parecchi passaggi con il pettine e con il phon, devi avere pazienza, ma alla fine i tuoi capelli avranno un look incantevole. Porta con te il fissante e un pettine, se, durante la serata, i capelli dovessero perdere il loro splendore, sarai pronta per correre subito ai ripari! In commercio ci sono tantissimi prodotti per capelli sempre lisci e perfetti: scegli bene i prodotti, anche fornendoti dai negozi per parrucchieri.

Potresti ottenere risultati migliori per i tuoi capelli, anche se usi questi prodotti con il fai da te in modo semplice.

14. June 2018 · Comments Off on Come Realizzare Acconciatura Anni Settanta · Categories: Guide

Parlando dal punto di vista delle acconciature, e se ne sei appassionata lo saprai di certo, gli anni Settanta sono passati alla storia per la grande tendenza alla cotonatura dei capelli delle donne che, grazie a questa semplicissima tecnica, realizzavano davvero delle acconciature molto belle e particolari anche a casa. Vediamo come realizzarne una in questa semplice guida.

Inizia con il lavare i capelli, senza dimenticare, prima, di spazzolarli e distribuire sulla loro superficie un po’ di prodotto districante. Una volta lavati, asciugali in maniera corretta, senza lasciarli umidi. Infatti, ho potuto constatare che sul capello ancora umido l’effetto non è assolutamente quello che si ha quando i capelli sono perfettamente asciutti.

Lavorando ciocca a ciocca, prendi la spazzola per cotonature e inizia a cotonare la tua capigliatura. Non devi tralasciare alcuna zona, fino a quando non l’avrai cotonata completamente. Naturalmente i tuoi capelli tenderanno a essere disordinati, ma non preoccuparti, perché l’effetto finale sarà ben diverso. E’ normale, infatti, che la cotonatura dia un aspetto disordinato e trasandato alla capigliatura.

Una volta terminata la cotonatura, spruzza abbondante lacca sui capelli e pettinali, tirandoli leggermente sul laterale ed effettuando con una prima parte un mezzo chignon, che devi poi fermare a metà altezza utilizzando delle semplici forcine per capelli. Fai lo stesso con i capelli rimasti. Riprendi la spazzola per cotonature, e cotona le punte, in modo da renderle particolari, e ben in evidenza, com’era tipico delle acconciature di quegli anni.