Se si osservano le passerelle di moda, è possibile vedere quali sono le nuove acconciature capelli corti che dettano la moda dell’autunno e inverno 2013.

L’acconciatura che va di gran moda è quella che prevede un taglio corto in quanto è facile da pettinare per essere pronte in pochissimo tempo, prerogativa che aiuta molto le donne che hanno una vita frenetica e devono badare sia alla carriera che alla famiglia.

Se si ha un viso abbastanza piccolo e dai lineamenti molto femminili, si può pensare alla realizzazione di un taglio garçonne, questo taglio infatti permette di potere tenere una frangia che andrà modellata con l’ausilio del gel fissante, i colori consigliati sono il rosso, il viola, il blu oppure il proprio colore naturale abbellito dalla presenza di meches stravaganti.

Se si possiede un viso invece abbastanza allungato, è bene puntare sullo sguardo e quindi il taglio pixie è quello più indicato, esso si basa ispirandosi ai personaggi delle fiabe, prevedendo un taglio sfilato vicino alle orecchie e con la frangetta molto corta.

Se non si vuole effettuare un taglio troppo corto, si può optare per la scelta di lasciare qualche ciocca davanti un po più lunga.

Se si vuole realizzare un taglio che sia sensuale, la moda propone un taglio cortissimo e spettinato oppure il caschetto che può essere realizzato in due varianti: il caschetto sofisticato che è il taglio che emana eleganza, adatto a tutte coloro che hanno dei lineamenti allungati, con la presenza della frangia e ciocche irregolari.

Il caschetto scalato invece riesce a donare una perfetta sensualità ed è utile se si vuole assottigliare un viso principalmente rotondo oppure se si vuole accentuare un viso ovale. Per questo taglio risulta essere possibile optare per riga in mezzo, frangia oppure riga di lato, di certo è un must portarlo dritto, quindi via libera all’utilizzo della piastra.

Le tendenze per il 2013 parlano chiaro, capello sbarazzino, corto e sempre nuovo. Proponiamo quindi alcuni consigli molti utili per trovare il taglio di capelli corti femminili 2013 più adatto alle proprie esigenze.

Rinnovamento e audacia sono le parole d’ordine. Taglio netto col passato, in tutti i sensi.

Ce n’è per tutti i gusti. Sei romantica e un po old style? Un carrè medio dalla frangia morbida, sfumato sul retro e che ti farà viaggiare, purtroppo solo con la testa, tra i vicoli parigini, sarà il look must della stagione. Ancora asimmetrie, tagli iper geometrici che si sposano perfettamente a shatush, degradè e meches dai toni caldi e golosi.

Non mancherà il grande classico, il taglio garçonne. Infatti le ultime tendenze per capelli corti ci porteranno anche un po’ indietro nel tempo, e, ne siamo certi, riusciremo ad apprezzare persino quelle cotonature che non ci sono molto simpatiche ma che, ebbene sì, torneranno di gran moda.

Tornerà anche il vecchio carrè bombato, sfilato sui lati, quello che al primo colpo di testa, vi darà quell’appeal tremendamente sexy eppure un po’ ingenuo.

E se ancora non vi basta, questo prossimo inverno, sarà il momento ideale per osare. Be aggressive, il grido di battaglia. Tagli pieni sul capo e sfilzati verso la fronte e sul collo, acconciature sfaccettate e ricche di dettagli, un po’ punk, un po’ rock ma all’occorrenza, con un colpo di piastra, tutto torna ad essere très chic e bon ton.

Un consiglio è sicuramente quello di munirvi di cere, piastre, ferri e lacche, così da personalizzare i tagli con creste e ciuffi, in questo modo si accentueranno colpi di luce e sfumature varie. Decisamente cool!

Il Bob è stato sdoganato ed è la vera innovazione per le acconciature 2012-2013, accanto al restyling della frangia. Il caschetto è l’acconciatura più pratica del mondo: ideale per la donna che va sempre di corsa, può cambiare in qualsiasi momento in base alle vostre esigenze e non prevede troppe cure. Prima di tutto, sfatiamo un mito: i capelli più corti non comportano meno fatiche rispetto a quelli lunghi.

Dovrete quindi dare ai vostri capelli le solite attenzioni per quanto riguarda i lavaggi, tre alla settimana, e le maschere. Sicuramente, con il capello corto si evita di utilizzare la piastra troppo spesso, con il risultato che i capelli ringraziano con un aspetto setoso e seducente. Se avete il viso quadrato, oppure ovale, avete scelto il caschetto per dare un tono al vostro viso e per ridisegnare le forme del vostro volto. Per la frangia, il consiglio è di averla laterale, corta se il caschetto è lungo; viceversa lunga se avete un caschetto molto trasgressivo per smorzare i toni.

Se volete che il vostro Bob sia sempre definito in ogni momento della vostra giornata, il gel è la soluzione migliore. I capelli naturalmente lisci ne hanno bisogno pochissimo, giusto sulle punte per dare ordine. I capelli che sono ricci per natura, invece, hanno bisogno di molto gel per essere definiti. Caso a parte sono i tagli trasgressivi a spina, che sono entrati recentemente dalle acconciature maschili a quelle femminili: in questo caso, prendete tra le mani il gel e date direttamente la forma desiderata ai vostri capelli.

Ricordatevi che il gel non dura per sempre e che il cuoio capelluto non è in grado di assorbirlo. Per questo motivo, abbiate cura dei vostri capelli di conseguenza. Per lo styling esistono diversi prodotti in commercio, studiati per il vostro tipo di capello.

I capelli mossi corti sono al top in questo autunno inverno, perché sono comodi, pratici, sbarazzini o trasgressivi al momento giusto. Molte donne hanno riscoperto il taglio alla maschiaccio fuori dall’idea stantia di un taglio sempre uguale.

Il taglio femminile molto corto, infatti, può essere modificato in centinaia di modi con un colpo di piastra stile wave. Ecco qualche esempio.

-Un taglio corto, solitamente portato con il capello liscio, assume nuova vita con un effetto ad onda che segue il capello dalla punta alle radici, dando una leggera direzione a lato. In questo caso, al posto della frangetta si usa un ciuffo laterale, che può essere liscio o mosso. Il risultato finale sono capelli che riprendono volume, per un effetto sbarazzino ed elegante da indossare nelle occasioni speciali con un piccolo fermaglio o con un piccolo accessorio in brillanti.

-Stile completamente curly. Se i capelli sono troppo corti per fare i boccoli, questa soluzione rappresenta un buon compromesso. Rispetto alla piega mossa precedente, qui tutto il capello viene inserito nella piastra non con onde separate, ma completamente avvolto: il risultato dà ancora più volume. La chioma risulta più trasgressiva e dall’effetto finto spettinato. Completate il look con un po’ di gel per mantenere la piega. In questo modo, terrete l’acconciatura per più tempo.

-Cresta. Non significa tagliare i capelli tenendo solo la cresta stile punk, passato anche di moda. Significa che i capelli laterali più corti hanno una piega liscia, mentre i capelli leggermente più lunghi hanno una piega mossa. Il risultato è la perfetta combinazione tra liscio e mosso, che evidenzia una personalità forte e carismatica. Non potranno fare a meno di guardarvi, perché l’effetto creato sembra bagnato con un tocco di gel, ma è completamente naturale e mantiene i capelli sani e forti.

In questa stagione la moda impone il corto, in particolare un corto a tratti trasgressivo, ma sicuramente basato sul volume come nel caso dei capelli ricci corti. Come può il corto dare un aspetto voluminoso? Semplice, basta una passata con l’arricciacapelli o, per chi ha i capelli lisci e non vuole affidarsi al fai da te, una permanente adatta allo scopo. D’altra parte, i ricci sono uno stile favoloso per tutti i giorni e un modo per sedurre ancora di più durante le serate al top. Vediamo come indossare i capelli ricci corti, ricordando di usare gli strumenti giusti. Non è possibile ottenere un risultato perfetto senza piccole attenzioni quotidiane e senza l’aiuto di fissanti per rendere i tuoi ricci definiti.

Vediamo come portare i capelli ricci

-Lo stile afro. L’afro torna di moda in tutto il suo splendore. Questo stile consiste nel portare ricci molto fitti, che nell’insieme danno un effetto volume a nuvola. Questo stile è stato sdoganato, non devi avere per forza i capelli neri e ricci per ottenerlo. Ti basta il tuo taglio corto di base. Dovrai poi utilizzare l’arricciacapelli facendo il modo che il diametro del riccio sia il più piccolo possibile. Questi ricci si aprono poco, ma danno un effetto semplicemente sensazionale.

-Lo stile curly. In questo caso il diametro del tuo riccio deve essere medio. Questo significa che è importante portare i capelli davanti con dei boccoli molto grandi e diminuire poi il diametro man mano che si va indietro. L’effetto è uno stile spettinato, ma che resta elegante ed originale.

-Lo stile wavy. Se avete i capelli molto corti, potreste puntare sul wavy. Invece di creare il riccio vero e proprio, oppure i boccoli, potete creare delle onde, o meglio delle spirali ad elica semplicemente usando la piastra lisciante, ma girando mano a mano che scendete con la ciocca.