La moda di quest’anno impone la frangia, usata in mille modi in base al taglio dei vostri capelli. La frangia perfetta per il taglio molto corto è quella laterale, lunga, di colore diverso da quello naturale dei vostri capelli, definisce il volto e rende il vostro caschetto veramente glamour.

Ritorna in stile vintage la frangia bombata anni ’60. Per ottenerla, dovete usare il phon per dare la piega liscia aiutandovi con una spazzola e completare con un po’ di lacca. Per quest’anno, la frangia deve dare volume, quindi addio alle frangette sfoltite e con pochi capelli che abbiamo visto fino all’anno scorso.

Oggi lo stile glamour predilige una frangia voluminosa, che dia classe ad un taglio corto, che ha un effetto volume grazie ad una piega a boccoli o riccia. Per quanto riguarda l’altezza della frangia, il consiglio è di evitare la frangia molto corta: come minimo, deve arrivare a metà altezza tra l’attaccatura dei vostri capelli e gli occhi.

Parliamo di minimo, ma le acconciature più glamour usano la frangia per dare un alone di mistero al viso, nascondendolo in parte. Per avere questo effetto, dovrete fare in modo che la frangia nasconda le vostre sopracciglia, lasciando solo gli occhi, magari impreziositi da un po di nero del mascara. Quindi, per i capelli corti la frangia deve dare volume e definizione.

Per quelli lunghi? La frangia deve adattarsi alle forme della piega: se la piega è riccia, la frangia deve essere abbastanza lunga per scendere con un riccio di piccolo diametro. Se la piega è mossa, la frangia deve essere portata lateralmente e dare un effetto ottico di conseguenza. Se i capelli sono molto lisci, invece, puntate alla frangia bombata e non avrete problemi, in quanto il cosiddetto Stile Cleopatra è stato il protagonista su moltissime passerelle.

Articoli Simili

  1. Frangia Laterale – Consigli Utili

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>