14. October 2017 · Comments Off on Come Scegliere l’Acconciatura Giusta in Base alla Forma del Viso · Categories: Guide

Quante volte, sfogliando una rivista o guardando la televisione, vi siete chiesti o immaginati come potesse esser quell’acconciatura sul vostro viso? Ogni persona può trovare il suo look ideale anche solo sistemando i propri capelli con qualche forcina, fermaglio e grazie l’utilizzo di un asciugacapelli o di una piastra, anche senza dover per forza ricorrere ad un parrucchiere professionista; basta avere solo un po’ di pazienza! Ma come possiamo orientarci nella scelta?

Le acconciature per visi tondi

Prima di tutto bisogna osservare la forma del proprio viso: infatti, ci sono diverse forme tra cui il volto tondo, il quale apparirà sicuramente diverso da un viso allungato e magro anche grazie all’acconciatura per capelli che sceglieremo. Partiamo, appunto, da un viso tondo: la prima cosa che ci viene in mente guardandoci allo specchio è di rendere il proprio volto meno tondo, cioè “allungarlo”. Per far ciò dovrete ricordarvi di evitare di lasciar scoperti i lati del viso e le mascelle, così che il tutto apparirà meno tondo; inoltre, i capelli dovrete renderli più gonfi in particolare nella parte alta del capo e, per finire, se siete amanti della frangia, potrete portarla, ma senza coprire l’intera fronte. Altro particolare da non tralasciare è la lunghezza dell’acconciatura per capelli: per questo viso è consigliabile un’acconciatura che scenda oltre il mento; difatti, i capelli che si fermano prima del mento contribuiscono a esaltare la rotondità. Se avete, invece, dei capelli corti, allora è meglio pettinarli all’indietro, magari facendo anche uso di un prodotto ideale per il vostro tipo di capelli. In generale, però, sono sconsigliati i tagli corti e le frange nette; per questo, come abbiamo già accennato, è meglio una frangia laterale che contribuisce a ridurre l’aspetto del vostro viso.

Altra cosa da evitare è quella di creare ricci o capelli voluminosi (magari potreste utilizzare un balsamo per capelli lisci o un siero oleoso come trattamento). Una capigliatura ideale per i “possessori” di un viso rotondo è un’acconciatura raccolta; magari legate i capelli con un bell’elastico colorato (ne trovate di tutti i tipi presso profumerie, supermercati e negozi di bijoux) lasciando alcune ciocche libere che cadono lungo le guancie e oltrepassano il mento. Poi, per rendere ancora più carina la capigliatura, potrete aggiungere delle simpatiche forcine con glitter; da evitare il cerchietto e le fasce per i capelli, poiché contribuiscono ad accentuare la rotondità del viso.

Acconciature per visi quadrati

Per le persone, invece, che hanno un viso quadrato, lo scopo principale è addolcire la nettezza dell’espressione. Prima cosa che è, assolutamente, da evitare sono i capelli lisci o tirati in modo rigido e la scriminatura centrale. E’ meglio concentrarsi su un’acconciatura  per capelli che sia più libera e morbida, che scivoli verso gli zigomi e le mascelle; questo, farà sì che la faccia risulti meno quadrata e geometrica. Se, invece, avete un taglio corto, è consigliabile portare una frangia laterale che nasconda in parte la fronte troppo squadrata e scegliete una scriminatura bassa. Tra le acconciature per capelli che si addicono a un viso con tratti spigolosi, sono quelle gonfie e spettinate poiché si viene a creare un contrasto tra i lineamenti quadrati e la pettinatura “spettinata”. Per creare questo effetto potrete utilizzare diversi prodotti ideali per lo scopo; per esempio, avvalervi di uno shampoo per aumentare il volume (reperibile presso i supermercati o profumerie a circa 4€) oppure della spuma adatta per accrescere il volume dei capelli. Invece, è da evitate la scelta di acconciature lunghe e lisce che tendono a zoommare la vostra mascella; stessa cosa per le frange dritte e il caschetto all’altezza del mento. Mentre  ricci e ondulature contribuiscono a rendere più rotondo il volto.

Per dare origine a questa capigliatura, non c’è bisogno di recarsi da un parrucchiere professionale, bensì basta avere una piastra a tubo per sistemare i capelli mossi; oramai, questa, è reperibile presso tutti i negozi di elettrodomestici o grossi supermercati a prezzi modici (dipende da marca a marca e dagli accessori che trovate all’interno della scatola). Tornando alla realizzazione, basta arrotolare una ciocca intorno alla piastra, in precedenza riscaldata (attenzione a non appoggiare le mani sulla piastra…fa male!); tenete la ciocca di capelli per un poco, senza farli bruciare, e dopodiché avrete i vostri capelli mossi. Per terminare fissate il tutto con un gel fissante.

Le acconciature per visi allungati e triangolari

Andiamo ora a vedere quali acconciature per capelli sono ideali per chi ha un viso allungato: solitamente, i visi allungati possiedono una corporatura piccola ed allungata; questo ne determina un collo corto e sottile. In questi casi, allora, sono prediletti i tagli corti e medio-corti; inoltre, in questa circostanza, la frangia può tornare davvero utile poiché copre la fronte e perciò “accorcia” la lunghezza del viso. Altra ottima soluzione per i volti allungati sono le onde e i ricci; il perché? In pratica, il volume ottenuto dai ricci e dalle onde farà sì che il vostro volto sarà più ampio e quindi diminuisce e/o riduce, in parte, il “difetto” della lunghezza. Invece, sono assolutamente da evitare le pettinature che allungano ancor di più il viso, come per esempio i capelli lisci e sciolti sin oltre le spalle; in generale, niente capelli con lunghezza superiore alle spalle.

.Simile a tale genere volto, è quello a pera o triangolare, il quale è caratterizzato da una fronte stretta e da una mascella pronunciata. Per bilanciare questo viso è consigliabile avere una capigliatura corta e, soprattutto, scalata in modo da evitare la netta evidenza della mascella. Per niente consigliati sono i tagli piatti e le acconciature di capelli lisce/schiacciate; in alternativa, potete creare voi stesse delle capigliature ricce. Per poterli fare basta che vi procuriate dei bigodini (meglio se di varie dimensioni) e dopo lo shampoo li mettete indosso ai capelli; dormirci sopra oppure teneteli per almeno tre ore senza levarli. Alla fine, ricorrete all’utilizzo di un gel spay oppure uno spray fissante, così che la pettinatura permanga più a lungo.

Le acconciature capelli per visi a cuore e visi a diamanti

Ma i volti possono essere anche di altre forme, per esempio, a cuore che è l’opposto del triangolare; andiamo, allora, a vedere qual è la migliore acconciatura di capelli per questo tipo di viso. La caratteristica principale di questo tipo di volto è il mento a punta, aguzzo, e con gli zigomi più ampi della mascella. Il migliore look che si addice a questa faccia è quello con il capello ampio, voluminoso e mosso, con una frangia leggera e vaporosa. Non sono indicati, invece, i tagli corti e voluminosi dalla radice; meglio sono i tagli lunghi e ondulati con una maggiore pienezza vicino agli zigomi e alla linea della mascella così da poter creare una maggiore armonia con il viso accostandolo a uno di tipo ovale. Se vi piace l’idea di averla, potete scegliere una frangia che renda più morbida la forma stessa del volto e, soprattutto, che smussi il mento che appare pronunciato.

Altro viso particolare è quello a forma di diamante; questa è una via di mezzo tra il volto a cuore e ovale. Questo viso, contraddistinto da zigomi larghi e fronte/mascella strette, può permettersi quasi tutte le acconciature di capelli poiché non ci sono problemi; c’è da dire però, che per evitare di incappare in degli errori, è meglio seguire le pettinature per i volti a forma di cuore. Perciò, sono ben visti capelli ariosi e voluminosi; per creare un’acconciatura di capelli diversa dalla solita, potete lavare i capelli e, dopo averli asciugati, lasciarli umidi e fare delle trecce. Dopo averle tenute per almeno due ore (meglio se una notte intera) scioglietele e usate un po’ di spuma per fissare il tutto.

Strumenti

Insomma, ogni volto può crearsi un stile particolare che si addice di più al proprio essere e alla propria immagine. Ma quali sono gli strumenti e accessori che potrete usare per creare delle acconciature ai capelli diverse e armoniose?

Partiamo dallo strumento più utilizzato, ossia la piastra per capelli; questa torna molto utile per stirare i capelli mossi, ma può avere degli effetti indesiderati sul capello. La piastra è acquistabile in qualunque negozio di elettrodomestici dai 15€, le più modeste, fino ai 130€, più professionali. Ecco dei piccoli consigli da seguire: usate la piastra solo dopo che i capelli sono puliti ed asciutti; usate una piastra delle dimensioni adatta al vostro tipo di taglio(ce ne sono di diverse dimensioni con piastra larga o stretta); non eccedere con la pressione su una zona di capelli e non passarla più volte su questa zona; dopo l’uso della piastra, utilizzate un prodotto adatto per il fissaggio (fissatore spray, gel o mousse) così da poter prolungare l’azione della piastra.

Per chi, invece, vuole ottenere capelli morbidi e ondulati, può ricorrere all’uso del diffusore, accessorio che trovate con l’acquisto di un phon; per ottenere il miglior effetto è consigliabile attorcigliare delle ciocche di capelli e, con l’aiuto delle dita, seguite e asciugate la vostra ciocca.

Altro strumento principale per creare acconciature di capelli perfette è il phon; la novità, che può solo giovare ai capelli, è costituita dal phon a ioni: questo oltre ad asciugare i capelli con aria calda, più rapidamente, “spara” ioni negativi sui capelli eliminando l’effetto elettrico sui capelli e li reidratazione. I prezzi cui potrete trovare un asciugacapelli di questo tipo si collocano dai 19 € fino ai 70€ e lo potete acquistare nei grossi supermercati e nei negozi di elettrodomestici.

Ricordatevi, inoltre, di trattare sempre bene i vostri capelli e ponendo attenzione a come li trattate, perché anche questo può influire la bellezza della vostra acconciatura. Eccovi dei consigli per non danneggiarli e renderli spenti e aridi dopo la realizzazione di una capigliatura: non spazzolate i vostri capelli con troppo vigore perché questo potrebbe portare al danneggiamento della fibra del capello; ponete attenzione a quando vi esponete sotto il sole, perché i raggi uv sono aggressivi; usare un balsamo o fate una maschera dopo lo shampoo, poiché s’incrementa la protezione del capello stesso; se usate prodotti per il restyling del capello (gel, spuma, spray fissanti) lavateli più spesso, poiché anche questi possono indebolire il cuoio capelluto e favorire la forfora e ultimo consiglio, per chi fa sport acquatici ed entra in contatto con il cloro (danneggiatore delle punte), usate la cuffia e dei prodotti specifici per proteggerli. Ricordate i capelli sono una bellezza da toccare, perciò non dimenticatevi di loro.